Profilo

Il Nome

Dell’antica lingua di Tlön ci rimangono poche frasi tra cui la poetica “hlör u fang axaxaxas mlö”. Orbis Tertius era, nella finzione di Borges, la segreta associazione i cui membri nei secoli crearono la massima opera d’arte di produzione umana: l’invenzione di un intero mondo e l’inserimento dello stesso all’interno del nostro.

La Persona

Venuto in questo mondo nell’ormai lontano 1979, nato e vissuto a Reggio Emilia e attualmente studente di Ingegneria delle telecomunicazioni in quel di Parma; noto come Ian o con il nick Atrus.

Dei miei interessi dirò poco che non si possa evincere dalla lettura di queste pagine: amo scrivere, disegnare, fotografare, ossia costruire immagini di luce e di parole. Le mie letture sono varie e tendenti al mystère, nel senso Verniano del termine: non solo fantasy e fantascienza ma, soprattutto, la magia meravigliosa racchiusa nella natura stessa del nostro mondo. La musica di ogni genere e stile, con ovvie preferenze per certe selezioni d’autore, è la mia compagna ed ispirazione nell’arco della vita. Sono irreferenabilmente attratto dalle cime elevate, dai boschi in autunno e dalle città di sapore medievale.

Contatti

  • Email:

  • Skype: admiralatrus

Regali e commissioni

  • Ian wolf
  • Ian the model
  • The second element
  • Ian thinking
  • Pencil Ian
  • Laura by Della

Riconoscimenti

Per l'esistenza di tutto questo in particolare ringrazio:
Fabio, Simone, Ruggero, Lorenzo, Alessandra, Andrea

Altri siti

Fanlisting

Fan of the scarf

Copyright

Tutto il contenuto di queste pagine è proprietà di Ian [Atrus] Gazzotti, eccetto:

  • Tlön e argomenti relativi © Jorge Luis Borges

  • All Myst, Riven, D'ni, Uru images, text, sound and music © Cyan Worlds, Inc. All rights reserved.
    Myst®, Riven®, D'ni® Uru®, respective Logos® Cyan Worlds, Inc.
    No part may be copied or reproduced without express, written permission of Cyan Worlds, Inc.

È concesso alle persone fisiche effettuare una copia per uso personale delle parti pubbliche di questo sito e dei suoi contenuti. È invece assolutamente vietato possedere copie di qualsivoglia tipo delle stesse ad aziende, persone giuridiche e governi, in particolare al governo italiano e alle biblioteche centrali di Firenze e Roma, senza previa autorizzazione dell'autore e congruo compenso versato allo stesso.
Non si intende infrangere intenzionalmente alcun copyright.